Food & Science Festival | Logo
Mantova
2·3·4
OTTOBRE 2020
Toggle navigation
Food & Science Festival | Logo
Mantova
2·3·4
OTTOBRE 2020

News e stampa

Materiali Stampa  |  02 October 2020

Taglio del nastro per la quarta edizione del Food&Science Festival

Immagine coordinata F&S 2020_orizzontale.jpg

2 ottobre 2020. Ufficialmente iniziato il Food&Science Festival – promosso da Confagricoltura Mantova, ideato da FRAME-Divagazioni scientifiche e organizzato da Mantova Agricola – che ha aperto oggi la quarta edizione accogliendo ospiti, pubblico e relatori nell’ormai tradizionale cornice del Teatro Scientifico Bibiena. Parte così la tre giorni quest’anno dedicata alla Metamorfosi che fino a domenica 4 ottobre porterà ospiti nazionali e internazionali a confrontarsi sui profondi intrecci tra alimentazione e scienza attraverso un palinsesto di incontri in presenza e online, laboratori, mostre interattive e fotografiche, workshop e gite fuori porta.

 

Primo intervento sul palco quello del Sindaco di Mantova Mattia Palazzi, che sottolinea il grande legame del Festival con la città e le sue sfide: “L’agricoltura, fondamentale per il nostro territorio, vive un momento determinante per il suo futuro assetto, economico e lavorativo. Le riflessioni che ogni anno vengono sollevate e discusse durante gli eventi del Festival sono fondamentali in questo percorso di consapevolezza che porterà a costruire patti, progetti e alleanze comuni positive per il nostro settore e, di conseguenza, per il Paese”. Dal futuro al presente, Alberto Cortesi si sofferma invece sul tema della manifestazione e la coincidenza con un anniversario significativo: “Alcuni giorni fa Confagricoltura ha festeggiato i suoi primi 100 anni, accompagnando e adeguandosi alle trasformazioni del Paese: abbiamo sperimentato e vissuto davvero la Metamorfosi, e non ci sarebbe stato miglior modo di celebrare il traguardo raggiunto. Per noi, realizzare la quarta edizione del Food&Science Festival era non soltanto un atto di coraggio, ma anche di responsabilità”.

 

E dopo l’irrinunciabile taglio del nastro, il momento della tavola rotonda Da Vavilov alle New Breeding Techniques fa entrare l’inaugurazione nel vivo. A prenderne parte Mauro Mandrioli, professore associato di genetica presso l’Università di Modena e Reggio Emilia, il professore di Genetica all’Università di Udine Michele Morgante e i giornalisti scientifici Marco Boscolo ed Elisabetta Tola, invitati a confrontarsi sul tema dell’evoluzione della genetica collegata alla produzione alimentare e al miglioramento tecnologico.

 

Fa seguito uno dei momenti salienti, il video messaggio della Ministra delle politiche agricole alimentari e forestali Teresa Bellanova che ha voluto rivolgere il proprio augurio alla manifestazione, “appuntamento imperdibile” per tutti coloro che vogliono approfondire gli argomenti che sviluppa. “Il tema scelto – ha quindi proseguito – così intimamente legato alla natura e all’agricoltura, maestra sul divenire delle cose, è un ulteriore e preziosa occasione per dipanare una riflessione sul nostro modo di vivere la terra verso quel futuro verde che tutti abbiamo assunto come obiettivo prioritario”. Su video anche Paolo De Castro, Parlamentare Europeo, che pur non potendo essere presente di persona a Mantova, ha partecipato virtualmente all’appuntamento inaugurale ribadendo la necessità di uno slancio vitale e positivo dell’economia legata al settore primario: “Abbiamo molto da recuperare – ha affermato – ma le nostre imprese, che hanno dimostrato forza e resilienza in questo periodo complicato, possono vincere la sfida internazionale avendo come arma la distintività e la qualità di prodotti agroalimentari che tutti vogliono emulare”.

 

Le sue parole e il suo augurio per i tre giorni di Festival hanno introdotto il dialogo conclusivo tra Fabio Rolfi, Assessore all'Agricoltura, Alimentazione e sistemi verdi della Regione Lombardia e Massimiliano Giansanti, Presidente di Confagricoltura, che hanno inserito la manifestazione all’interno del contesto contemporaneo che stiamo attraversando, ricordando il ruolo decisivo svolto dalla scienza, della ricerca e le loro decisive applicazioni nel settore agricolo e della produzione alimentare. Un inizio ufficiale rivolto al domani e particolarmente significativo per la storia del Festival e la sua riuscita anche e nonostante le difficoltà incontrate.

 

Il Festival è promosso da Confagricoltura Mantova, ideato da FRAME – Divagazioni scientifiche e organizzato da Mantova Agricola. Si avvale di Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, Regione Lombardia, Comune di Mantova, Camera di Commercio di Mantova, Federpesca, Parco del Mincio, Confcommercio Mantova, Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, Autorità europea per la sicurezza alimentare come partner istituzionali; di Syngenta, Gruppo Tea, Consorzio Formaggio Parmigiano Reggiano ed Esselunga come main partner; di Consorzio Tutela Grana Padano come partner degli eventi online; del sostegno di Fondazione Banca Agricola Mantovana; di Unaitalia e De Simoni come sponsor; Focus come partner; di Sky TG24, Rai Radio3 e “Altroconsumo” come media partner. 

Food&Science Festival