Food & Science Festival | Logo
Mantova
17·18·19
MAGGIO 2019
Toggle navigation
Food & Science Festival | Logo
Mantova
17·18·19
MAGGIO 2019

Food & Science Festival News e stampa

Materiali Stampa  |  07 May 2019

Sabato 18 maggio al Food&Science Festival "DNA", la nuova opera originale dei DEPRODUCERS

D4S_4100 - Copia.jpg

7 maggio 2019. Scienza da vedere, toccare, ascoltare: al Food&Science Festival, promosso da Confagricoltura Mantova, ideato da FRAME-Divagazioni scientifiche e organizzato da Mantova Agricola, la divulgazione scientifica coinvolge i sensi e si trasforma in vera e propria esperienza. Infatti, dopo gli ottimi riscontri di pubblico registrati nei primi appuntamenti dal vivo a Roma e Brescia, sabato 18 maggio Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro e DEPRODUCERS portano al Festival DNA, esibendosi in un concerto gratuito al Teatro Ariston di Mantova per una serata dedicata alla scoperta del valore della ricerca scientifica.

DNA è la nuova opera originale dei DEPRODUCERS, progetto nato dall’incontro tra Vittorio Cosma, Gianni Maroccolo, Max Casacci e Riccardo Sinigallia, quattro straordinari produttori discografici capaci di creare un connubio senza precedenti tra musica e scienza. “DNA” dal vivo è un emozionante spettacolo che vanta il prezioso intervento del filosofo Telmo Pievani, front-man d’eccezione che racconta con Riccardo Sinigallia i testi scritti insieme a Vittorio Cosma. Grazie a brani musicali inediti, immagini suggestive e una scenografia costruita ad hoc, una conferenza scientifica diventa uno spettacolo live insolito, coinvolgente ed appassionante rivolto ad un pubblico eterogeneo amante della musica e delle origini della vita. È musica che si insinua tra i sensi di chi l’ascolta, accompagnando le parole e aiutando a comprenderle meglio, in una complessa quanto naturale sinergia che dimostra la capacità dei Deproducers di utilizzare gli strumenti dell’uomo per spiegare i meccanismi delle cellule. Chitarra, basso e tastiere si scambiano continuamente i ruoli per dare voce alle cellule della vita. Si racconta la storia che accomuna ogni essere umano, dalla formazione delle prime cellule alla comparsa di Homo sapiens, fino alle nuove conquiste della genetica.

Tutti gli eventi del Festival sono a ingresso gratuito con registrazione obbligatoria.
Per poter accedere al concerto è necessario registrarsi al Food&Science Festival seguendo le istruzioni a questo link https://www.foodsciencefestiva.... La registrazione non equivale a una prenotazione: l’ingresso sarà garantito fino a esaurimento dei posti.


I DEPRODUCERS -musiche per conferenze scientifiche-

Straordinario collettivo artistico formato da Vittorio Cosma, Riccardo Sinigallia, Gianni Maroccolo, Max Casacci: quattro musicisti, produttori, autori, artisti che hanno influenzato il corso della musica italiana degli ultimi anni generando anche questo progetto. Dopo il successo dell’esperienza “Planetario” con l’astro-fisico Fabio Peri: () e la notevole esposizione alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia 2015 ospiti con ben 3 film per i quali hanno composto la colonna sonora, di cui uno fuori concorso ad invito speciale (‘Italy in a day’, regia di Gabriele Salvatores), i Deproducers sono poi tornati sulla “terra” continuando a mettere in relazione musica e scienza per raccontare le meraviglie del mondo vegetale attraverso il progetto “Botanica”, con il neuro-biologo Stefano Mancuso (botanica, deproducers.com). Tornano ora con la nuova opera “DNA”, coaudiuvati dal bio-evoluzionista Telmo Pievani, filosofo, biologo esperto nella teoria dell’evoluzione.

VITTORIO COSMA, musicista, produttore, compositore e direttore d’orchestra.

Ex componente della PFM (Premiata Forneria Marconi), collabora da sempre con Elio e le Storie Tese.  Ha collezionato svariati dischi d’oro collaborando con una moltitudine di artisti. Ha nel suo storico numerose apparizioni come direttore d’orchestra a Sanremo. Direttore artistico e Maestro Concertatore de La Notte della Taranta, dove ha conosciuto Stewart Copeland (Police). Insieme a Copeland, a Mark King e ad Adrian Belew ha avviato il progetto GIZMODROME. Presso la propria casa di produzione audio Music Production ha realizzato numerosi jingle e colonne sonore per importanti campagne pubblicitarie, cinema e serie televisive (Fastweb, Campari, Alitalia,Voiello...); per il cinema il film “Colpo di luna” (1995), premiato al Festival Internazionale del Cinema di Berlino. Insieme a Gianni Maroccolo è autore della cs del film “The Lack”, regia Masbedo, in concorso alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia 2014 e nel 2015 con il film ‘Our War’, regia Claudio Jampaglia, di cui ha composto la cs. E’ Direttore Artistico di “Microcosmi, un festival multidisciplinare” e Fondatore dei Deproducers.

 

RICCARDO SINIGALLIA, artista, musicista, autore e produttore.

Nel 1994 collabora con il cantautore Niccolò Fabi producendo ed arrangiando i primi due album di cui firma varie canzoni. Nel 1997 produce e firma alcuni brani dell’album ‘La favole di Adamo ed Eva’ di Max Gazzè. È nello stesso periodo collabora con Frankie Hi-Nrg Mc per il quale dirigerà anche il videoclip, proseguendo poi l’attività di regista anche per altre sue produzioni musicali tra cui i Tiromancino.Nel 2000 esce l’album dei Tiromancino “La descrizione di un attimo”, di cui cura la produzione artistica ed è co-autore dei brani. Nello stesso anno scrive e produce “Medicina buona” della Comitiva, collettivo in cui figurano Frankie Hi-Nrg Mc, Elisa, Ice One, Francesco Zampaglione e Franco Califano. Nel 2003 esce il suo primo lavoro solista “Riccardo Sinigallia”. Nel 2006 viene pubblicato “Incontri a metà strada” ed il 2013 esce la sua produzione di Coez “Non erano fiori”. Nel 2014, con i brani “Prima di andare via” e “Una rigenerazione”, Riccardo Sinigallia parteciperà per la prima volta da solista al Festival di Sanremo, a cui farà seguito la pubblicazione del nuovo album “Per tutti”, fino ad arrivare al nuovo album ‘Ciao Cuore’(2018).

 

GIANNI MAROCCOLO, musicista, produttore, arrangiatore, compositore.

Ha contribuito alla nascita di alcune pietre miliari della musica italiana. All’inizio degli anni ’80 è tra i fondatori dei Litfiba con i quali pubblica alcuni dischi fondamentali della new wave italiana: ”Litfiba”, “Luna/La Preda”, “Desaparecido”, “Transea” e “17 Re”. Nel 1990 con i CCCP Fedeli alla linea - insieme a Giovanni Lindo Ferretti, Massimo Zamboni, Francesco Magnelli, Giorgio Canali e Ringo de Palma - incide “Epica Etica Etnica Pathos”. Contemporaneamente è al lavoro come produttore per i Timoria e i Vidia. Nel 1992 continua la collaborazione con Lindo Ferretti e Zamboni nei C.S.I. Consorzio Suonatori Indipendenti e produce “Catartica”, il disco d’esordio dei Marlene Kuntz. Nel 2002 è musicista nel terzo gruppo fondato insieme a Lindo Ferretti i Per Grazia Ricevuta. Due anni dopo diventa il bassista dei Marlene Kuntz con i quali incide l’album “Bianco sporco”. Sempre nel 2004 esce il suo primo disco solista “A.C.A.U. La nostra meraviglia”, con la partecipazione come special guest di: Giovanni Lindo Ferretti, Piero Pelù, Carmen Consoli, Cristiano Godano, Ginevra Di Marco, Manuel Agnelli, Giorgio Canali, Francesco Renga, Federico Fiumani, Franco Battiato e Lorenzo Cherubini. Nel 2009 insieme ad Antonio Contiero e Toni Verona fonda la casa di produzione: ‘Al Kemi Lab’ che pubblica opere d’arte a tiratura limitata legate a musica, teatro, letteratura e video arte. Nel 2013 esce il disco “Vdb23/Nulla è andato perso” con la collaborazione di Claudio Rocchi, fino ad arrivare all’ultimo disco: “Alone” (2018).

MAX CASACCI: compositore, chitarrista, produttore, fondatore dei Subsonica.

Nei primi anni ‘90 diventa uno dei produttori di riferimento della scena indipendente nazionale e nel 1996, insieme a Samuel Romano, fonda i Subsonica. L’attività con la band si alternerà a quella di produttore e compositore. Mina, Eugenio Finardi, Perturbazione, Petra Magoni sono solo alcuni degli artisti per cui Max registrerà e produrrà in studio o scriverà brani. Nel 2004 su richiesta della città di Torino progetta il Traffic Torino Free Festival, che dirigerà insieme al giornalista musicale Alberto Campo. Nel 2011 per la Biennale di Venezia realizza una sonorizzazione insieme al visionario produttore elettronico Vaghe Stelle. E’ l’inizio di una solida collaborazione che nel 2016 porta alla pubblicazione di due progetti Glasstress”, album realizzato solo grazie alla registrazione e al campionamento di tutti gli elementi auditivi presenti nell’ambiente di una “fornace” di Murano, e “Pulse”, il collettivo formato insieme a Emanuele Cisi, Daniele Mana con Enrico Rava, Gianluca Petrella, Furio Di Castri, Flavio Boltro, Ensi e Musica Nuda dove le parti ritmiche delle canzoni sono sostituite dai campionamenti dei suoni della città. Ed il suo ultimo lavoro, il nuovo album dei Subsonica: “8” (2018).

Il Professor TELMO PIEVANI è un filosofo, storico della biologia ed esperto di teoria dell’evoluzione, autore di numerose pubblicazioni nazionali ed internazionali. Ordinario presso il Dipartimento di Biologia dell’Università degli studi di Padova, ricopre la prima cattedra italiana di Filosofia delle Scienze Biologiche. Presso lo stesso Dipartimento è anche titolare degli insegnamenti di Bioetica e di Divulgazione naturalistica. Dal 2017 è Presidente della Società Italiana di Biologia Evoluzionistica.

AIRC | Dal 1965 con coraggio, contro il cancro

La Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro sostiene progetti scientifici innovativi grazie a una raccolta fondi trasparente e costante, diffonde l’informazione scientifica, promuove la cultura della prevenzione nelle case, nelle piazze e nelle scuole. Conta su 4 milioni e mezzo di sostenitori, 20mila volontari e 17 comitati regionali che garantiscono a circa 5.000 ricercatori - 62% donne e 50% ‘under 40’ - le risorse necessarie per portare nel più breve tempo possibile i risultati dal laboratorio al paziente. In oltre 50 anni di impegno AIRC ha distribuito oltre 1 miliardo e quattrocento milioni di euro per il finanziamento della ricerca oncologica (dati attualizzati e aggiornati al 1 gennaio 2019). Informazioni e approfondimenti su airc.it

 

 

Food&Science Festival